sabato 31 maggio 2014

Accadde oggi

Più faccio l'amore, più ho voglia di fare la Rivoluzione.Più faccio la rivoluzione, più ho voglia di fare l'amore.
(Frase scritta sul muro della Sorbona a Parigi, nel maggio 1968)


 Roma, 31 maggio 1968: a Campo  Dei Fiori si svolgono manifestazioni di solidarietà per gli studenti francesi. Durissimi gli scontri con la polizia. Qualche giorno prima a Parigi la polizia aveva represso nel sangue le manifestazioni studentesche

Da "Narciso e Boccadoro", di Hermann Hesse

Da "Narciso e Boccadoro", di Hermann Hesse

Buon compleanno, Clint Eastwood!

Auguri di buon ottantaquattresimo compleanno a Clint Eastwood, attore regista  e produttore statunitense nato a S. Francisco il 31 maggio 1930

This Must Be the Place

Il problema è che passiamo troppo velocemente dall'età in cui diciamo farò così a quella in cui diremo è andata così.
 (Cheyenne -Sean Penn in This Must Be the Place)



Concorso letterario nazionale Lingua Madre

Cammina piano. I suoi tacchi colpiscono il marciapiede scandendo un ritmo rassicurante. Cammina come una donna che è appena scesa da una macchina lucida con cui si può arrivare ovunque. Come una donna con tanti capelli lunghi e un cappotto blu notte che le sta da Dio. Una donna che a casa ha una poltrona comoda in cui si metterà seduta per togliersi le scarpe. Accenderà una sigaretta e prenderà un drink dal tavolino accanto. Cammina come una donna che dopo essersi sfilata le calze appoggerà i piedi sul tappeto morbido e, piegando l’alluce, stenderà il collo del piede sinistro. Come una volta, quando si esercitava per poter salire sulle punte. Le prime vere punte. Il primo vero dolore a cui bisognava resistere.
Blu notte
Dragana Nikolic
Serbia
Primo Premio


Mia nonna

1929, partenza dal porto di Trieste.
La traversata è stata divertente. L’imbarco un po’ meno. Con tutti quei poveri diavoli che venivano rimandati indietro perché non superavano la visita medica. Faceva pena vederli. E poi sarebbe potuto capitare a chiunque di noi. Ma io per fortuna mi sono imbarcata. Ora ho messo piede a terra e finalmente sono qua, dall’altra parte dell’Oceano. Lontana da tutta quella miseria e con qualche speranza in più, forse. Purché qualcuno venga a prendermi, come mi è stato promesso, perché non capisco una sola parola e non saprei proprio dove andare. No, non ho paura. Ho diciannove anni e non so che cosa mi aspetta in questo paese, ma non ho paura.
VIAVAI
Betina Lilián Prenz
Argentina
Secondo Premio


Vorrei avere più sangue, più carne, più fegato.
Vorrei stringere i pugni e farmi forza, alzarmi da questo letto, venirti incontro e portarti su un altro pianeta. Vorrei andare in bagno con le mie gambe, sollevare un bicchiere con le mie dita, masticare un pezzo di carne, lentamente, gustandone il sapore come non ho più potuto fare. Vorrei vedere te e tua madre vivere i giorni felici che la mia esistenza vi ha impedito di gustare. Vorrei non essere un peso. Vorrei, vorrei, vorrei.
CI SARANNO GIORNI COME QUESTO
Sumaia Shek Yussuf Abdirashid
Somalia
Terzo Premi


Sono gli incipit dei racconti delle prime tre classificate della IX edizione del Concorso letterario nazionale Lingua Madre, progetto permanente della Regione Piemonte e del Salone Internazionale del Libro di Torino, diretto a tutte le donne – italiane e straniere – che vivono in Italia.
I loro testi, insieme a quelli delle altre selezionate, saranno pubblicati integralmente nell’antologia Lingua Madre Duemilaquattordici (Ed. SEb27), edita nel corso del prossimo autunno.
Sabato 31 maggio, alle ore 11.30, le tre autrici – ospiti del Festival di Letteratura e Musica di Cremona “Le Corde dell’Anima” – condivideranno con il pubblico la loro esperienza di scrittura e partecipazione al Concorso e racconteranno le loro esistenze divise a metà con l’accompagnamento musicale dei Floogie Strings.

Buon compleanno, Paolo Sorrentino!

Auguri di buon quarantaquattresimo compleanno al regista, sceneggiatore e scrittore Paolo Sorrentino, nato a Napoli il 31 maggio 1970

venerdì 30 maggio 2014

Romy Schneider (Vienna, 23 settembre 1938 – Parigi, 29 maggio 1982)

"La semplicità fa l'incanto"
(Romy Schneider)
 


Boris Pasternak

Alla gran maggioranza di noi si richiede un’ipocrisia costante, eretta a sistema. Ma non si può, senza conseguenze, mostrarsi ogni giorno diversi da quello che ci si sente: sacrificarsi per ciò che non si ama, rallegrarsi di ciò che ci rende infelici. Il sistema nervoso non è un vuoto suono o un’invenzione. La nostra anima occupa un posto nello spazio e sta dentro di noi come i denti nella bocca. Non si può impunemente violentarla all’infinito.
Boris Pasternak - “Il dottor Zivago”


Buon compleanno, Rodotà!

La conoscenza è la via non solo per acquisire valore aggiunto sul mercato, è in primo luogo la libera costruzione della personalità di ciascuno di noi.
Stefano Rodotà

Auguri di buon compleanno al giurista, accademico e politico Stefano Rodotà, nato a Cosenza il 30 maggio 1933

The friends of Voltaire

Non sono d'accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu possa dirlo.
-Evelyn Beatrice The friends of Voltaire, 1906

Voltaire

Il dubbio non è piacevole, ma la certezza è ridicola. Solo gli imbecilli son sicuri di ciò che dicono.
 (Voltaire)

Voltaire

Il fanatismo è un mostro mille volte più pericoloso che l'ateismo filosofico.
(Voltaire,Dictionnaire philosophique, 1764)


Voltaire (Parigi, 21 novembre 1694 – Parigi, 30 maggio 1778)

"Ho deciso di fare quello che mi piace, perché fa bene alla salute."
Voltaire


giovedì 29 maggio 2014

Sono strega - Monologo scritto da Barbara Giorgi per Franca Rame

Non importa chi sono. Non importa come mi chiamo. Potete chiamarmi Strega.
Perché tanto la mia natura è quella. Da sempre, dal primo vagito, dal primo respiro di vita, dal primo calcio che ho tirato al mondo.
Sono una di quelle donne che hanno il fuoco nell’anima, sono una di quelle donne che hanno la vista e l’udito di un gatto, sono una di quelle donne che parlano con gli alberi e le formiche, sono una di quelle donne che hanno il cervello di Ipazia, di Artemisia, di Madame Curie.
E sono bella! Ho la bellezza della luce, ho la bellezza dell’armonia, ho la bellezza del mare in tempesta, ho la bellezza di una tigre, ho la bellezza dei girasoli, della lavanda e pure dell’erba gramigna!
Per cui sono Strega.
Sono Strega perché sono diversa, sono unica, sono un’altra, sono me stessa, sono fuori dalle righe, sono fuori dagli schemi, sono a-normale… sono io!
Sono Strega perché sono fiera del mio essere animale-donna-zingara-artista e … folle ingegnere della mia vita.
Sono Strega perché so usare la testa, perché dico sempre ciò che penso, perché non ho paura della parola pericolosa e pruriginosa, della parola potente e possente.
Sono Strega perché spesso dò fastidio alle Sante Inquisizioni di questo strano millennio, di questo Medioevo di tribunali mediatici e apatici.
Sono Strega perché i roghi esistono ancora e io – prima o poi – potrei finirci dentro.

- Monologo scritto da Barbara Giorgi per Franca Rame

Jeffrey Scott Buckley (Anaheim, 17 novembre 1966 – Memphis, 29 maggio 1997)

"Voglio fare musica fino all'ultimo dei miei giorni".

Jeff Buckley



mercoledì 28 maggio 2014

Paolo Conte

Via via
Entra e fatti un bagno caldo
Dentro c'è un accappatoio azzurro
Fuori piove un mondo freddo
- Paolo Conte , Via con me


Giorgio Manganelli (Milano, 15 novembre 1922 – Roma, 28 maggio 1990)

Intellettuali. Questo risibile quinto stato.
- Giorgio Manganelli, La letteratura come menzogna

Giorgio Manganelli (Milano, 15 novembre 1922 – Roma, 28 maggio 1990)

Un signore amò follemente una giovane donna per tre giorni, riamato per un periodo di tempo all’incirca corrispondente. La incontrò per caso il quarto giorno, quando da due ore aveva cessato di amarla. Inizialmente, fu un incontro lievemente imbarazzante; tuttavia, il colloquio si movimentò, quando risultò che anche la donna aveva cessato di amare il signore, esattamente un’ora e quaranta minuti prima.
Giorgio Manganelli, Centuria

martedì 27 maggio 2014

Accadde oggi

28 maggio 1974
strage di piazza della Loggia a Brescia 
durante una manifestazione antifascista 
8 morti 
Giulietta BANZI BAZOLI, anni 34
Livia BOTTARDI MILANI, anni 32
Clementina CALZARI TREBESCHI, anni 31
Alberto TREBESCHI, anni 37
Euplo NATALI, anni 69
Luigi PINTO, anni 25
Bartolomeo TALENTI, anni 56
Vittorio ZAMBARDA, anni 60
102 feriti


Accadde oggi

Il 28 maggio 1974 a Brescia, nella centrale piazza della Loggia, una bomba nascosta in un cestino portarifiuti fu fatta esplodere mentre era in corso una manifestazione contro il terrorismo neofascista indetta dai sindacati e dal Comitato Antifascista con la presenza del sindacalista della CISL Franco Castrezzati, dell'on. del PCI Adelio Terraroli e del segretario della camera del lavoro di Brescia Gianni Panella. L'attentato provocò la morte di otto persone e il ferimento di altre centodue.

Concita De Gregorio

Cosa sia una “buona madre” lo decidono gli altri.
Il coro.
Quelli che sanno sempre cosa si fa e cosa no.

Cosa è giusto, saggio, utile.
Quelli che dicono “è la natura, è così”: devi avere pazienza, assecondare i ritmi, provare tenerezza, dedicarti.
Se ti senti affondare è perché sei inadeguata.
Se i figli non vengono devi rassegnarti: non accanirti, non insistere.
Si vede che non eri fatta per essere madre.
Se non ne hai voluti devi avere in fondo qualcosa che non va.
Se non hai nessuno vicino che voglia farne con te è perché non l’hai trovato, sei stata troppo esigente, forse troppo inquieta.
Se preferisci il lavoro allora cosa pretendi.
Se ti stanca sei depressa, se ti fa impazzire sei un mostro…
Una cattiva madre.
Concita De Gregorio
Una madre lo sa. Tutte le ombre dell'amore perfetto



Erri De Luca

Sono un cittadino del Mediterraneo, un meridionale del mondo al quale l'Europa deve cultura,lingue,arte,divinità e perfino il nome.
Erri De Luca

Nuovo Cinema Paradiso

"Io scelgo i miei amici per il loro aspetto e i miei nemici per la loro intelligenza".
Alfredo (Philippe Noiret) e Salvatore, da bambino (Salvatore Cascio) in "Nuovo Cinema Paradiso", di Giuseppe Tornatore

Buon compleanno, Tornatore

Tanti auguri di buon compleanno al  grande regista, sceneggiatore e produttore cinematografico Giuseppe Tornatore, nato a Bagheria il 27 maggio 1956

lunedì 26 maggio 2014

Buon compleanno,Lenny

50 anni e non sentirli...
Auguri di buon compleanno a Leonard Albert Kravitz, nato a New York il 26 maggio 1964 💗


Mi scusi, Presidente



"Mi scusi Presidente
non è per colpa mia
ma questa nostra Patria
non so che cosa sia.
Può darsi che mi sbagli
che sia una bella idea
ma temo che diventi
una brutta poesia.
[…]Sarà che gli italiani
per lunga tradizione
son troppo appassionati
di ogni discussione.”
— Giorgio Gaber

Einstein

Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose.
Albert Einstein


Giacomo Leopardi, All'Italia

“Piangi, che ben hai donde, Italia mia.”
— Giacomo Leopardi

Emil Cioran

“Che cosa succederebbe se il volto umano esprimesse fedelmente tutta la sofferenza di dentro, se l’espressione traducesse tutto il tormento interiore? Riusciremmo ancora a conversare? Non dovremmo parlare nascondendoci il volto con le mani? La vita diventerebbe decisamente impossibile se i nostri tratti palesassero l’intensità dei nostri sentimenti. Nessuno avrebbe più il coraggio di guardarsi allo specchio, perché un’immagine insieme grottesca e tragica mescolerebbe ai contorni della fisionomia macchie di sangue, piaghe sempre aperte e rivoli di lacrime irrefrenabili.”
— Emil Cioran - ‘Al culmine della disperazione’

Buon compleanno, maestro!

Buon compleanno al pianista, compositore e direttore d'orchestra Nicola Piovani, nato a Roma il 26 maggio 1946

La musica per il cinema deve essere la più sorniona possibile, poco visibile, deve lavorare ai fianchi. Quando in un bel film con una bella musica ci accorgiamo troppo della bellezza della musica vuol dire che qualcosa non funziona.
- Nicola Piovani

Miles Dewey Davis III (Alton, 26 maggio 1926 – Santa Monica, 28 settembre 1991

La musica e la vita sono solo questioni di stile
Miles Davis

Robert Capa


domenica 25 maggio 2014

Vincenzo Cerami

Forse le persone migliori sono quelle che sanno di non valere più del niente che li circonda.
- Vincenzo Cerami

Erri De Luca

“Ho ricopiato una frase: “Il rimorso non tormenta chi l’ha fatta franca”. Oggi so che è vera.”
— Erri De Luca, i pesci non chiudono gli occhi

Buon compleanno Berlinguer

“Noi vogliamo dare una speranza ai ragazzi, ai quali questa società non offre sicurezza di vita, di lavoro, non offre ideali che non siano quelli dell’evasione, dell’individualismo, ma offre solo la prospettiva di essere la rotella di un ingranaggio che funziona soltanto per favorire la prepotenza, il privilegio e la corruzione.”— Enrico Berlinguer

Erri De Luca

“Il mondo intorno è poco in confronto alla grandezza che si allarga in petto.”
— Erri De Luca, Il giorno prima della felicità

Bob Dylan

Per essere un poeta non è necessario scrivere. Ci sono poeti che lavorano nelle stazioni di servizio. Non mi definisco un poeta perché non amo quella parola. Sono un artista del trapezio" 
(Bob Dylan)

sabato 24 maggio 2014

Enrico Berlinguer (Sassari, 25 maggio 1922 – Padova, 11 giugno 1984)

"La questione morale non si esaurisce nel fatto che, essendoci dei ladri, dei corrotti, dei concussori in alte sfere della politica e dell'amministrazione, bisogna scovarli, denunciarli e metterli in galera. La questione morale nell'Italia di oggi fa tutt'uno con l'occupazione dello Stato da parte dei partiti governativi e delle loro correnti, fa tutt'uno con la guerra per bande e con i metodi di governo di costoro".

(Enrico Berlinguer a Salerno il 27/11/1980)

Eduardo De Filippo

Ha da passa' a nuttata !
- Da "Napoli milionaria", di Eduardo De Filippo

Eduardo De Filippo

A vita è tosta e nisciuno ti aiuta, o meglio ce sta chi t'aiuta, ma una vota sola, pe' pure dì: " T'aggio aiutato".
- Eduardo De Filippo in "Questi fantasmi"





Il Pontormo (Pontorme, 24 maggio 1494 – Firenze, 2 gennaio 1557)




Bob Dylan

"Credo che le donne reggano il mondo e non credo ci sia un uomo che ha mai fatto qualcosa senza che una donna glielo abbia concesso o lo abbia incoraggiato a farlo".
Bob Dylan

Eduardo De Filippo - E' cos'è nient'


"Che vuoi fare: è cos’e nient", "Pure questa è cos’e nient. È sempre cos’e nient. Tutte le situazioni le abbiamo sempre così risolte. È cos’e nient. Non teniamo che mangiare: è cos’e nient. Ci manca il necessario: è cos’e nient. Il padrone muore e io perdo il posto: è cos’e nient. Ci negano il diritto della vita: è cos’e nient’. Ci tolgono l’aria: è cos’è nient, che vvuò fa. Sempre cos’e nient. Quanto sei bella. Quanto eri bella. E guarda a me, guarda cosa sono diventato. A furia di dire è cos’e nient siamo diventati cos’e nient io e te. Chi ruba lavoro è come se rubasse danaro. Ma se onestamente non si può vivere, dimmi, dimmi "vabbuò è cos’e nient. Non piangere è cos’e niente. Se io esco e uccido a qualcuno è cos’e nient. E se io impazzisco e finisco al manicomio e ti chiedono perché vostro marito è impazzito tu devi dire: è impazzito per niente. È cos’e nient. È niente".
Eduardo De Filippo

Come eravamo

<3


Eduardo De Filippo

Il pensare stanca più dell'agire stesso.
- Eduardo De Filippo, Le voci dentro





Eduardo De Filippo (Napoli, 24 maggio 1900 – Roma, 31 ottobre 1984)

Io ti dico che l’uomo è uomo quando non è testardo. Quando capisce che è venuto il momento di fare marcia indietro, e la fa. Quando riconosce un errore commesso se ne assume le responsabilità, paga le conseguenze, e non cerca scuse. Quando amministra e valorizza nella stessa misura tanto il suo coraggio quanto la sua paura.
Eduardo De Filippo , Il Sindaco del Rione Sanità 



venerdì 23 maggio 2014

Eduardo De Filippo (Napoli, 24 maggio 1900 – Roma, 31 ottobre 1984)

Le verità sono come le medicine: hanno il sapore cattivo e nessuno le vuole prendere, però fanno bene.
Eduardo De Filippo







Auguri, Bob!

Tanti auguri di buon settantatreesimo compleanno al cantautore statunitense Bob Dylan, nato a Duluth, nel Minnesota, il 24 maggio 1941