sabato 12 novembre 2016

Fëdor Dostoevskij, Lettere ad Anja

Ieri come hai trascorso la giornata? Pensavo di vederti in sogno, e non ti ho visto. Ho letto il tuo futuro su un libro, cioè ho aperto il libro e ho letto la prima riga della pagina destra; sono venute fuori cose ricche di significato e giuste. Addio cara, arrivederci a presto.
Fëdor Dostoevskij, Lettere ad Anja