mercoledì 8 ottobre 2014

Vittorio Alfieri

Leggere, come io l’intendo, vuol dire profondamente pensare.
—  Vittorio Alfieri


Vittorio Amedeo Alfieri (Asti, 16 gennaio 1749 – Firenze, 8 ottobre 1803)

Volli, e sempre volli, fortissimamente volli!
—  Vittorio Alfieri


Marina Cvetaeva

E per tutta la vita, di seguito, ho inondato di amore sempre le persone sbagliate.
Marina Cvetaeva - Lettere, 1925-41

Marina Cvetaeva

Non faccio alcuna differenza tra un libro e una persona, un tramonto, un quadro. 
Tutto ciò che amo, lo amo di un unico amore.

— Marina Cvetaeva

Marina Ivanovna Cvetaeva (Mosca, 8 ottobre 1892 – Elabuga, 31 agosto 1941)

Rainer, ieri sera sono uscita a ritirare il bucato, stava per piovere. E ho accolto fra le braccia tutto il vento, anzi, tutto il nord. E aveva il Tuo nome. (Domani sarà il sud!) Non l’ho accolto in casa, se n’è rimasto sulla soglia. Non è entrato in casa, ma mi ha portato con sé sul mare, appena mi sono addormentata.
— Marina Cvetaeva a Rainer Maria Rilke, Lettere